info@archivitaliani.it

ArDP – Archivio delle Donne in Piemonte

ArDP si costituisce il 7 giugno 2006 come associazione culturale senza fini di lucro che assume il mandato di dare vita a un archivio per la storia delle donne di una regione, a partire dal territorio piemontese. Nasce dopo una lunga fase organizzativa che ha visto in campo molti attori: singole donne, associazioni di area femminista e movimentista, varie espressioni del mondo del lavoro, istituzioni pubbliche (la Regione, la Città e l’Università di Torino). Da queste realtà già nel 2005 era sorto il Comitato Promotore per un archivio delle donne in Piemonte. La scelta di tessere une rete così inclusiva denota da subito una modalità non “puramente rivendicativa” ma la volontà di “andare a rintracciare i segni, le voci, i vissuti di donne più o meno vicine” in tutti i luoghi in cui le donne hanno lasciato il loro segno. Nei primi tre anni ArDP viene ospitata dalla Casa delle donne di Torino [www.casadelledonnetorino.it/] che è stata tra le associazioni che hanno contribuito a fondare ArDP diventandone poi socia. L’obiettivo di ottenere una legge regionale che riconoscesse l’iniziativa dell’Archivio e del suo finanziamento è ancora inattuato, perciò solo grazie ad una iniziativa “dal basso”, nel 2009 l’Archivio riesce ad avere in affitto dalla Città di Torino una sede in via Palazzo di Città, in uno stabile che ospita altre associazioni di e per le donne.

Contatti

  • Torino, Via Palazzo di Città, 20
  • +39 011 521 2203
  • ardp@archiviodonnepiemonte.it
  • http://www.archiviodonnepiemonte.it/

Orari di apertura

  • Lunedì:
    su appuntamento
  • Martedì:
    su appuntamento
  • Mercoledì:
    su appuntamento
  • Giovedì:
    su appuntamento
  • Venerdì:
    su appuntamento
  • Sabato:
    Chiuso
  • Domenica:
    Chiuso